Umidità di risalita: inversione del prosciugamento

Richiedi la tua copia della nostra Guida completa alla risoluzione dei problemi di umidità e muffe nelle abitazioni.
Richiedila !
deumificazione risalita
Per avere una inversione del prosciugamento e cioè un passaggio di acque dall’intonaco alla muratura, sarebbe necessaria una imbibizione totale dell’intonaco. Questo potrebbe avvenire solo per immersione prolungata in acqua. Pertanto, le sole punte di u.r. dell’ambiente possono essere ampiamente assorbite.

Per citare un esempio, un locale con 40 mq. di pareti intonacate con intonaco a schiuma dello spessore di 2,5 cm. (totale 1 m3 di impasto a schiuma), avrà nell’intonaco, nel suo equilibrio, circa 10 kg. di acqua igroscopica con u.r. del 50 % a 20°C. Per arrivare alla saturazione igroscopica, l’intonaco dovrebbe assorbire altri 15 kg. di acqua, mentre l’ambiente ( + 80 m3) a saturazione con 20°C potrà contenere solo + 1,4 kg. di vapore acqueo.

Naturalmente non sono mancate, nel corso delle innumerevoli applicazioni dell’intonaco a schiuma, le misurazioni del quantitativo residuo di acqua nelle murature risanate.

– Con il metodo C.M. (misurazione con un manometro di precisione della pressione del gas di acetilene formatosi dalla combinazione del carburo di calcio con l’acqua presente nei campioni prelevati del muro), L’ARSENALE DELL’ISTITUTO FEDERALE DI RICERCHE ED ESPERIENZE DI VIENNA, in data 25 nov.1970, su un totale di 45 campioni prelevati in uno stabile ristrutturato e risanato con l’intonaco a schiuma, alle profondità dai 15 ai 45 cm. al centro di numerose pareti di mattoni, riscontrava,con due misurazioni successive a distanza di circa quattro mesi,una deumidificazione dei muri. E cosi concludeva:

” Il confronto dei dati di misurazione del 10 luglio e 18 nov.1970, mostrano una diminuzione totale dell’umidità del muro. Tuttavia sono riscontrabili aumenti di umidità in alcuni punti di misurazione. In questo caso si tratta di centri di accumulo di salnitro, cioè di punti in cui si è verificata una concentrazione di umidità che non ha niente a che vedere direttamente con l’umidità che sale nei muri, ma che é pervenuta al muro attraverso la parete non intonacata. Per quanto riguarda l’effetto di risanamento dell’intonaco che é stato applicato, esso ha corrisposto alla sua destinazione, cioè si e avuta una deumidificazione dei muri. I valori misurati da ultimo sono già in parte prossimi ai valori ideali, tuttavia solamente dopo un lungo periodo di tempo si pub verificare un equilibrio dell’umidità (dopo circa due anni).”
In originale, f.to Prof. Schroll e il Direttore del reparto di chimica dei silicati, Ing. Wieden.

– Con un altro sistema di misurazione il Baumeister G .Lorbeer, perito giurato nel settore edile, incaricato di eseguire misurazioni di umidità nelle murature della sede della Scuola di Polizia di MÜhlhein, cosi scriveva: “Trattasi di murature in pietra squadrata, capillarmente bagnate. Secondo le misurazioni effettuate dal Genio Civile prima dell’inizio dei lavori, esse davano i seguenti valori di umidità misurati con l’apparecchio GANN-HYDROMETTE. Valore min. 90°Gann; valore mass. 95°Gann.

“Eseguite le misurazioni di umidità con l’idrometro Gann, usando degli elettrodi lunghi 52 mm. che mostrano valori sino a 100 mm. di profondità, si sono accertati i seguenti valori:
– muratura esterna, 2-4 °Gann
– muratura interna, 1—2 °Gann.
-Questi valori mostrano che i quantitativi di umidità rimangono al di sotto del 2 % e possono considerarsi, le murature in esame, assolutamente asciutte”.

Riportiamo da ultimo una dichiarazione di una nota fabbrica di birra di Monaco di Baviera, che accerta quanto sia efficace l’intonaco a schiuma contro l’umidità di condensa, affermando: “ …. sono state sanate più di 10°000 mq di superfici di volte impregnate di umidità con l”applicazione dell‘intonaco a schiuma ed in condizioni varie”.

CHIAMA SUBITO IL NUMERO VERDE 800-010882 E RICEVI UNA CONSULENZA TECNICA GRATUITA!

CHIAMA ORA!!