Impiego degli additivi Mursan M1 + M2 per il risanamento delle strutture ammalorate

Richiedi la tua copia della nostra Guida completa alla risoluzione dei problemi di umidità e muffe nelle abitazioni.
Richiedila !

L’intonaco a base degli additivi MURSAN M1+M2 risponde a tre esigenze primarie nell’impiego di un rivestimento da applicare su strutture soggette a deterioramento da parte dell’umidità.

1) Efficacia dell’intervento;
2) Semplicità di posa;
3) Costo contenuto.

Per valutare l’efficacia dell’intervento è bene considerate come funziona il rivestimento MURSAN.
L’intonaco preparato con l’aggiunta degli additivi MURSAN risulta estremamente poroso, con una struttura formata da macropori messi in comunicazione tra loro da una rete di capillari.
Con questa struttura si ottengono due risultati:

trasporto di acqua dalla struttura mediante l’aspirazione dei capillari;
evaporazione dell’acqua quando raggiunge i macropori, pur senza variazione di temperatura e U. R. in quel punto della parete.

Come già ricordato, all’interno dei capillari si può avere acqua anche con valori di U. R. inferiori al 100 %, pertanto, si può avere una evaporazione semplicemente per il cambiamento di sezione che avviene in corrispondenza dei macropori.

La struttura macroporosa dell’intonaco ottenuta con l’additivo MURSAN M2, permette una superficie di contatto con l’aria atmosferica molto estesa, che può interessare anche strati di intonaco più interni.
In questo modo si aumenta considerevolmente il trasporto di umidità all’interno della struttura e la sua evaporazione. L’intonaco asciuga in tempo molto breve dopo la sua applicazione e, in tempi più o meno lunghi, salvo situazioni in cui l’alimentazione di acqua sia tale da compensare l’aumentata evaporazione, riesce a diminuire il quantitativo di umidità delle strutture a cui viene applicato.

In ogni caso, anche in condizioni tali per cui la struttura a cui l’intonaco viene applicato rimanga umida, permangono le condizioni di ancoraggio del rivestimento che non si stacca e non presenta umidità al suo interno.

Per favorire l’ancoraggio del rivestimento e limitare le migrazioni di sali al suo interno, prima dell’applicazione vera e propria viene eseguito uno sprizzo a base di sabbia e cemento addizionati di un prodotto denominato MURSAN M1 che favorisce l’ancoraggio alla muratura e blocca i sali di calcio sotto forma di silicati insolubili.
I campi di applicazione del rivestimento MURSAN sono molteplici e vanno dalle superfici interne di muri controterra, alle strutture di cantinati o locali sotterranei, alle murature in laterizio fuori terra interessate dall’azione combinata di umidità risalita capillare e dagli effetti dell’acqua meteorica.

Il rivestimento può essere applicato sia all’interno che all’esterno delle strutture ed è in grado di mantenere la sua efficacia anche in condizioni estremamente gravose.

Prove eseguite in laboratorio su campioni di muratura immersi con la base in acqua e trattati con MURSAN M1+M2 su due lati, dimostrano che il rivestimento, fino a poco sopra il livello dell’acqua, risulta avere un contenuto di umidità pari a circa il 2 %, valore che si può classificare come secco.

La risalita capillare dell’acqua all’interno della muratura dipende dal tipo di mattoni e di leganti, ma si arresta comunque a pochi centimetri sopra il livello del liquido.

Per quanto riguarda interventi di recupero eseguiti su costruzioni preesistenti, da controlli effettuati l’intonaco eseguito con gli additivi MURSAN M1 e M2 risulta mantenere costante il suo livello di umidità anche oltre svariati anni dall’intervento.

Nella maggior parte dei casi, campioni prelevati all’interno delle murature a poco più di un anno di distanza dimostrano che l’umidità presente all’interno delle strutture è diminuita dal 30% al 70% rispetto a quella presente al momento dell’applicazione.

Il rivestimento MURSAN sfrutta quindi due effetti:

– aumento della velocità di trasferimento dell’acqua in fase liquida;
– aumento della velocità di evaporazione. Poiché nei fenomeni di essiccamento questo è ciò che avviene con maggior velocità, i benefici che si possono ottenere sono evidenti. Ovviamente,  giocheranno un ruolo importante nei fenomeni di essiccamento le condizioni di U. R. dell’aria al contorno della struttura trattata.
La velocità dell’aria in prossimità delle strutture ed i ricambi d’aria negli ambienti trattati esercitano quindi una azione favorevole alla risoluzione di tali problemi.

Rivolgiti a Mursan Srl, gli specialisti nella risoluzione di tutti i problemi riguardanti umidità nelle parte, muffe e umidità di risalita.

CHIAMA SUBITO IL NUMERO VERDE 800-010882 E RICEVI UNA CONSULENZA TECNICA GRATUITA!

CHIAMA ORA!!