Seleziona una pagina
Richiedi la tua copia della nostra Guida completa alla risoluzione dei problemi di umidità e muffe nelle abitazioni.
Richiedila !

Situazione rilevata.

Questo fabbricato degli anni sessanta aveva una situazione di elevato degrado degli intonaci nel locale interrato su tutte le murature. I muri interessati erano tutti fuori terra in quanto esisteva una intercapedine. L’umidità di risalita capillare rilevata, si manifestava su tutte le murature fino ad una altezza media di circa 100 – 150 cm dal pavimento.

Anche l’umidità ambientale risultava assai elevata con valori superiori al 70% di umidità relativa ambientale (RH).

Anno di intervento: 2013

Tipo di intervento.

L’intervento è stato eseguito in due riprese.

  1. Nel mese di settembre 2013 è stata effettuata l’applicazione dell’apparecchiatura elettrofisica atta all’interruzione dell’umidità ascendente Mursan DEM con portata fino a 10 metri di raggio, al fine di interrompere la risalita capillare dell’umidità nelle murature e permettere così l’asciugatura dell’umidità residua.

Al momento dell’installazione sono state eseguite un serie di termografie nelle zone più degradate al fine di ottenere una mappatura delle condizioni iniziali dell’umidità.

  1. Nel 2015, dopo avere eseguito il secondo monitoraggio termografico che evidenziava la scomparsa dell’umidità, è stato eseguito il rifacimento degli intonaci esistenti fino a circa 150 cm dal pavimento, utilizzando il ns. ciclo per intonaco deumidificante Mursan M1+M2
Particolare di muratura con situazione iniziale

Particolare di muratura con situazione iniziale

Termografia finale dello stesso punto ove si può vedere l'umidità di risalita capillare

Termografia finale dello stesso punto ove si può vedere l’umidità di risalita capillare

 

 

 

 

 Termografia finale dello stesso punto ove si vede che l'umidità ascendente è scomparsa

Termografia finale dello stesso punto ove si vede che l’umidità ascendente è scomparsa

Questo intervento è stato così completato perfettamente.